Home
Creare prodotti tecnologici accattivanti è una sfida

10 Giugno 2022

Creare prodotti tecnologici accattivanti è una sfida

di

Creare prodotti tecnologici capaci di convincere decisivamente il pubblico è oggi una attività sempre più complessa e raffinata.

Creare prodotti tech capaci di farsi amare non è più come una volta

Creare prodotti a base di tecnologia oggi è un fatto comune. Si trovano per esempio prodotti simili praticamente in qualunque categoria e il concetto di novità è decisamente cambiato. La nozione moderna di prodotto riguarda molto meno la creazione di una nuova categoria e molto più l’escogitare una soluzione spettacolarmente migliore delle alternative.

Un’altra differenza molto meno significativa di una volta è quella tra iterazione di prodotto e nuovo prodotto. Nel caso di molti prodotti, oggi, il cliente paga un abbonamento per avere sempre accesso alle versioni più recenti e raffinate di tutto. Di conseguenza, il salto tra “vecchio” e “nuovo” si riduce sempre più spesso a un percorso di aggiornamento continuo.

Il valore di Agile e Lean nella creazione di prodotti

Ci sono quattro segni chiari che distinguono una società capace di usare bene Agile e Lean durante il design di prodotto:

  1. la società consegna ai propri team problemi da risolvere al posto di funzioni da costruire;
  2. affronta subito i rischi;
  3. risolve i problemi collaborativamente e non sequenzialmente;
  4. è focalizzata sui risultati invece che sull’output.

Agile e Lean sono inoltre utili anche dopo il rilascio di un prodotto, perché la nozione di rilascio è molto diversa da un tempo. Ci sono prodotti dove dei buoni team di sviluppo effettuano rilasci anche più volte al giorno, spesso riguardanti funzioni di rilievo oltre che la sistemazione di difetti minimi.

Fare uscire nuovi prodotti è sia pianificazione che fortuna, o nessuna delle due

Pianificazione e improvvisazione, nella creazione moderna di prodotti, contano tutto e niente. Sappiamo che cosa non conosciamo, a partire dalla scelta del nostro prodotto che compirà il pubblico per arrivare a quanto costerà produrre concretamente il prodotto. Al tempo stesso non lasciamo fare al caso; piuttosto, la scoperta di un prodotto è una faccenda di determinare quali siano i rischi e affrontarli prima di chiedere agli ingegneri di produrre qualsiasi cosa.

Leggi anche: Design di prodotto: una carriera promettente

Un’altra condizione che conta poco o nulla rispetto al passato è la posizione geografica di un’azienda che voglia creare prodotti speciali. Se una volta la Silicon Valley ha effettivamente avuto un vantaggio storico di partenza nella creazione di prodotti tecnologici accattivanti, le cose sono cambiate.

Il vantaggio storico si doveva al fatto che le società più importanti si trovavano spesso in Silicon Valley e i leader trasmettevano il loro sapere alle nuove generazioni. Oggi grandi leader si trovano in tutto il mondo.

Non dimentichiamo comunque che, come in Silicon Valley, ovunque troviamo società buone e altre che lo sono meno.

Creare prodotti in tempi di resistenza al cambiamento e pandemia

Il modo migliore di affrontare il problema dell’ostilità di larghe fasce di consumatori verso una tecnologia nuova o verso un cambiamento e… non affrontarlo.

Uno dei principî della creazione di nuovi prodotti è infatti non cercare di piacere a tutti. Ci saranno sempre persone che non vogliono cambiare. La domanda vera è invece: di quelli disposti a cambiare, quanti sceglieranno il tuo prodotto?

Su questo si innestano difficoltà ulteriori, come quelle che per esempio le aziende hanno dovuto affrontare nel tempo della pandemia. Progettare un buon prodotto in una situazione di lavoro a distanza si può benissimo e infatti è accaduto, solo che è più difficile e tipicamente richiede più tempo. Bisogna esserne consapevoli.

I prodotti non nascono su richiesta degli utenti, ma si evolvono secondo i loro gusti

I buoni prodotti non hanno quasi mai origine dalle richieste degli utenti. Questo si deve al fatto che la gran parte degli utenti non ha idea di che cosa sia tecnicamente possibile realizzare, né che cosa rappresenti un modello di business sostenibile.

Verso le persone che scelgono prodotti precisi, l’azienda ha tuttavia una responsabilità da prendere seriamente: proseguire nel tempo a rendere felice chi l’ha scelta, anche se gusti e preferenze cambiano e si evolvono. Molti prodotti rivelano proprio nel tempo la propria capacità di successo; un forte marketing iniziale può convincere molti, ma non mantenerli fedeli nel tempo. Un prodotto forte con un marketing debole impiegherà tempo per farsi apprezzare e affermarsi.

Questo è molto diverso dalla pretesa di creare prodotti capaci di soddisfare magicamente la totalità dei consumatori. Come si diceva più sopra, non è mai saggio cercare di piacere a tutti. Ma rendere felici coloro che ci hanno scelto, e continuare a farlo nel tempo, è di importanza basilare.

Immagine di apertura di Yiran Ding su Unsplash.

L'autore

  • Marty Cagan
    Marty Cagan è considerato un punto di riferimento a livello mondiale per il management di prodotti tecnologici. Ha contribuito con ruoli di responsabilità alla progettazione e realizzazione di prodotti di successo per società del calibro di Hewlett-Packard, eBay, Netscape Communications. È fondatore del Silicon Valley Product Group (SVPG) che riunisce professionisti di alto livello con esperienze in aziende con sede nella Silicon Valley.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.

Libri che potrebbero interessarti

Tutti i libri

Prodotti da amare

Creare oggetti e servizi tecnologici che conquistano le persone

23,40

33,89€ -31%

18,91

19,90€ -5%

13,99

di Marty Cagan