Home
Nasce una copertina: Wireshark e Metasploit

11 Aprile 2018

Nasce una copertina: Wireshark e Metasploit

di

La copertina è il più importante biglietto da visita per un libro. E anche la storia di come viene concepita diventa narrazione.

Abbiamo chiesto ai nostri illustratori come si giunge a dare una faccia all’idea di un libro di informatica. Daniele Morganti ha risposto in merito a Wireshark e Metasploit per mettere in carniere l’ultimissima Idea di copertina.

Wireshark e Metasploit

Nonostante i contenuti di questo libro siano rivolti a persone con una preparazione completamente diversa dalla mia, la copertina prodotta mi piace molto e mi sembra che il bersaglio sia stato centrato. O almeno, il supporto fornito dall’editore durante la realizzazione e la sua soddisfazione finale dovrebbero rappresentare buoni indizi in questo senso.

Nell’immagine ho mescolato cavi, ingranaggi, squali e banditi, con un risultato inaspettato e originale.

Con un tema così tecnico, scadere nel banale e nell’astratto era facile, e forse trattare gli argomenti del libro in maniera più didascalica avrebbe prodotto una immagine difficile da leggere.

Invece abbiamo una copertina definitiva seriosa e contemporaneamente divertente, qualcosa che il lettore non avrebbe immaginato in prima battuta. E poi i banditi sono uno dei miei soggetti preferiti.


Wireshark e Metasploit

Dalla debolezza alla sicurezza: il capitolo reti è a posto.

 

Trovi questa copertina riuscita, oppure migliorabile? Attendiamo commenti e suggerimenti, qui sotto o sulle nostre pagine social!

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.